updated, qualified and verified content only

What's Paperator? | Sign Up | Login

 

 
  Full text

 

Search in this publication

<< Back to publication details

   Show all

exact phrase  every word   each word

Search results

28 page(s) found


Premiamo le migliori campagne di Data Driven Marketing. Anche nel 2014. Ti aspettiamo. awards.dmaitalia.it Organizzato da Segreteria Con il patrocinio di In collaborazione con Stampato da


M ai prima di oggi chi si occupa di marketing ha avuto la fortuna di avere a disposizione una quantità così immensa di dati relativi ai suoi clienti. Mai quanto oggi i marketer siedono su una vera e propria miniera d'oro, un volume appassionante di informazioni su preferenze, comportamenti, sentiment. La giusta interpretazione di questo cambiamento trasforma la disciplina del direct marketing in arte del data driven marketing: le nostre competenze si fanno sempre più specifiche sulla raccolta, interpretazione e uso dei dati e le nostre campagne sempre più segmentate, rilevanti e quindi efficaci. Così, quello che prima stava "solo" dentro le cassette della posta, oggi è anche dentro web, smartphone e social network. Quello che prima era "solo" anagrafica, oggi è relazione veramente personale, reazione, conversazione. In questa cornice complessa, il direct (o data driven) marketing ci chiede oggi molta creatività, sangue freddo e coerenza lungo tutto il percorso dalla strategia all'esecuzione e lucidità nell'interpretazione dei risultati, misurabilissimi. Questo sforzo importante, questa nostra abilità raffinata, merita un premio. Per questo DMA Italia ha fortemente voluto portare nel nostro Paese quello che negli Stati Uniti è un appuntamento imperdibile da oltre 40 anni: gli ECHO Awards. In questa prima edizione, DMA ECHO Awards Italia, con una Giuria strepitosa alla quale siamo molto grati, ha premiato l'eccellenza del data driven marketing Italiano. Ha anche testimoniato la capacità di collaborazione e sinergia tra diverse Associazioni del settore, alle quali va il nostro ringraziamento. L'Art Directors Club Italiano ci ha concesso un patrocinio prestigioso; ASSOCOM ci ha accordato la fiducia di affidarci Freccia d'Oro, che da quest'anno è confluito nell'ECHO nominando il Premio Speciale al Direct Mail. Infine, se siamo riusciti a lanciare questo progetto, lo dobbiamo soprattutto a Poste Italiane che, con spirito pioneristico e innovativo, ha voluto collaborare con noi e seguirci fin dalle primissime fasi di realizzazione contribuendo con consigli e strategie. Credo di poter dire che così facendo abbia dato un forte segnale di coraggio e intraprendenza a tutto il comparto. Ci auguriamo che tutto il mercato, i fornitori, le agenzie, i clienti e le aziende possano trovare negli ECHO un motivo in più di ispirazione e, perché no, anche di giocosità e aspettiamo con ansia di vedere i vostri lavori nel 2014. Marco Rosso Presidente DMA Italia Presidente DM Group



Direct al punto. D MA ECHO Awards Italia è lo spin-off del prestigioso DMA International ECHO Awards che negli Stati Uniti dal 1929 premia le campagne di marketing diretto, interattivo e multicanale che hanno dimostrato eccezionale creatività, strategie visionarie e risultati misurabili. Una competizione che coinvolge l'intero ciclo del data driven marketing. DMA ECHO Awards Italia significa grandi lavori che hanno funzionato bene, campagne che hanno saputo interpretare i comportamenti dell'audience e guadagnarsi il coinvolgimento dei mercati a cui si rivolgono. DMA ECHO Awards Italia è l'unica competizione che si proietta nel mondo. L'ECHO Award in Italia è sincronizzato con il premio americano: tutti i partecipanti in Italia possono accedere agli International ECHO Awards e i vincitori nazionali saltano direttamente alla seconda fase di selezione. I criteri di assegnazione L'eccezionale creatività è una delle tre qualità richieste per vincere l'ECHO. Ma è solo uno dei requisiti. L'Award è assegnato anche sulla base di altri due criteri fondamentali: strategia e risultati. La formula è semplice: 30% strategia, 30% creatività, 30% risultati + 10% ZIC! ­ quel qualcosa in più che rende una campagna speciale. Le categorie Le campagne concorrono classificate per 12 categorie di business. Per ciascuna categoria possono essere assegnati, su insindacabile giudizio dei Giurati, un ECHO Award di Bronzo, Argento e Oro. Tra tutti i vincitori delle diverse categorie la Giuria può selezionare un ulteriore vincitore, questa volta giudicato in base all'utilizzo di un particolare mezzo di comunicazione, al quale viene assegnato un Premio Speciale. Il Diamond ECHO Award è assegnato a una sola campagna ed è il riconoscimento più prestigioso. La Giuria La Giuria degli ECHO Awards Italia è composta da responsabili marketing di aziende clienti, direttori di agenzie, creativi esperti e rappresentanti accademici. Tutti sottoscrivono un codice deontologico che li vincola ai principi di trasparenza e rigore, che garantiscono l'imparzialità di giudizio, l'astensione dal voto in caso di conflitto di interessi, la confidenzialità delle informazioni.


La giuria 2013 Paolo Iabichino (presidente di giuria) È Executive Creative Director di OgilvyOne e OgilvyAction. In pubblicità dal 1990, è passato dall'advertising tradizionale alla comunicazione relazionale, incontrando qui la giusta dimensione di uno scrivere più attento al destinatario. Con il suo team gestisce campagne e strategie di comunicazione per importanti marche italiane e internazionali. Docente di un master post laurea di advertising presso la Scuola Politecnica di Design di Milano, Paolo Iabichino è tra gli autori del saggio a più voci, pubblicato da Sperling & Kupfer, "La Magia della Scrittura" ed è ancora presente con un intervento sulla scrittura in rete all'interno della ristampa di "Business Writing", curato da Alessandro Lucchini ed edito da Sperling & Kupfer. Sempre con Lucchini e Sperling ha partecipato al saggio "Il Linguaggio della Salute", scrivendo un capitolo dedicato alla comunicazione pubblicitaria nel settore della sanità. Collaboratore di Nòva24 de Il Sole 24 Ore, Paolo Iabichino è autore di "Invertising", un saggio edito da Guerini & Associati che analizza le trasformazioni in atto nel mondo dell'advertising. È tra i docenti della Palestra della Scrittura ed è spesso chiamato all'interno di master, eventi, seminari e workshop che affrontano le evoluzioni nell'ambito della pubblicità, dei media e della comunicazione in genere. Andrea Boaretto È Head of Marketing Projects della School of Management del Politecnico di Milano e in particolare coordina i progetti di marketing sui temi della Multicanalità, della Convergenza Mediale, del Mobile Marketing, del Digital Signage e dei Social Media. È docente di Marketing al MIP Politecnico di Milano. I suoi interessi di ricerca riguardano il ruolo e gli impatti delle tecnologie ICT (Internet, Web 2.0, mobile, tecnologie di prossimità) sul processo di marketing. E' co-autore insieme a Giuliano Noci e Fabrizio Maria Pini di "Mobile Marketing: oltre le App... per una vera strategia multicanale", edito da Il Sole 24 Ore, "Marketing Reloaded: leve e strumenti per la co-creazione di esperienze multicanali", edito da Il Sole 24 Ore, "Open Marketing: strategie e strumenti di marketing multicanale", edito da ETAS. Silvia Carletti Silvia Carletti si è laureata in Scienze della Comunicazione con specializzazione in Marketing nel 2000. Inizia la sua attività come Junior Product Manager in Mars sui brand Whiskas e Pedigree per poi ricoprire nel 2003 il ruolo di Product Manager brand Twix. Nel 2004 inizia la sua carriera nel gruppo L'Oréal come Senior Product Manager per il brand La Roche-Posay, assumendo ruoli di crescente responsabilità. Nel 2007 è nominata Marketing Manager in L'Oréal sul brand Skinceuticals. Dal 2009 ricopre la carica di Web Marketing e CRM Manager per la divisione Cosmétique Active. Massimo Curcio Laureato in Economia alla II Università di Roma "Tor Vergata", svolge fino al 2006 la sua carriera professionale in diverse multinazionali nel settore della consulenza direzionale occupandosi di pianificazione strategica e di marketing, progettazione organizzativa/gestione progetti di cambiamento, elaborazione e realizzazione di programmi operativi di marketing con particolare riferimento allo sviluppo di nuovi prodotti in ambito B2B e iniziative di marketing relazionale. Svolge tali attività per grandi clienti appartenenti a diverse industry tra cui: Retail, Logistica e Servizi Postali, Banking, ICT, Transportation, Consumer Goods, Tel-co. Nel 2006 lascia l'incarico di Senior Manager in KPMG Advisory per cogliere in Poste Italiane la sfida dello sviluppo della corrispondenza commerciale nel mercato italiano. È responsabile di tutti i servizi rivolti al settore della Corporate Marketing Communication, al settore Editoria nonchè dei prodotti e delle soluzioni innovative di Local Data Collecting e Location Based Services. Stefano Del Frate Milanese, 60 anni, 35 anni di esperienza di marketing e comunicazione vissuti dai due lati del tavolo: in azienda (Unilever, Miaeconomia, Fulcron) e ai vertici di importanti agenzie multinazionali (Y&R, TBWA, Publicis, FCB,) con esperienze significative in pubblicità, below the line, digital. La sua carriera in agenzia si è conclusa lo scorso anno con l'uscita da DraftFcb, di cui era Amministratore Delegato. Prima di diventarne Direttore Generale, è stato membro del Consiglio Direttivo di ASSOCOM con delega ai rapporti con i clienti privati e pubblici.


La giuria 2013 Maria Cristina Farioli Maria Cristina Farioli, Direttore Marketing Comunicazioni & Citizenship di IBM in Italia dallo scorso ottobre, dal 2009 ricopre anche il ruolo di Direttore Innovazione e Sviluppo Mercati. In questa posizione è responsabile di portare al mercato la strategia IBM dedicata alle Smarter Cities, con l'obiettivo di aiutare la PA Locale a fare sistema con il territorio, sfruttando le tecnologie esistenti e trovando soluzioni innovative per meglio rispondere alle esigenze dei cittadini. Entrata in IBM nel 1985, Farioli consolida prima la propria competenza tecnica nell'area dei Sistemi Informativi e in seguito in ambito Risorse Umane. Nel 1992 entra a far parte di IBM Consulting Group, crescendo in ruoli di sempre maggior responsabilità, specializzandosi in diversi settori dal software al marketing. Nel 2006 copre il ruolo di Direttore Marketing di IBM Italia. Laureata in Economia Aziendale presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. "Lecturer" presso diverse università, tiene frequentemente conferenze e seminari come keynote speaker. Massimo Guastini Cinquantadue anni, una moglie giornalista e tre figli adolescenti. Il suo primo lavoro risale al 1983, quando scrisse i testi per un'ottantina di strisce umoristiche pubblicate da Il Giornale di Indro Montanelli. Da allora ha sempre cercato di creare contenuti che facessero dimenticare agli utenti di trovarsi davanti a un messaggio pubblicitario. È fortemente convinto che si presti più attenzione alla pubblicità quando non sembra pubblicità. Crede con convinzione che un messaggio pubblicitario sia utile solo se e quando non disturba l'utente; quando e se gli fa provare qualcosa, gli regala una qualche forma di gratificazione e non lo considera solo una mente da occupare. È un modo più etico, oltre che più efficace, di legare l'utente alla marca. Ed è un principio che dovrebbe valere anche nel vecchio mondo offline. Dal 2006 è copywriter e socio fondatore in cOOkies adv. Dal 2011 è presidente dell'Art Directors Club Italiano. Per quanto riguarda "skill&expertise" preferisce non parlarne in prima persona. Linkedin è a portata di un clic. Unico rammarico: peccato che nessuno abbia pensato di indicarlo come il miglior giocatore di Subbuteo vivente tra i pubblicitari. Alicia Matilda Lubrani Nata a Canterbury, dopo aver conseguito la laurea a pieni voti all'Università di Edinburgo, si trasferisce a Londra per una breve esperienza digital nel gruppo News International, per poi tornare a Roma e lavorare nell'Advertising presso la neonata TV satellitare Stream TV. Nel 2003 con la nascita di SKY si occupa del lancio del brand e dell'immagine coordinata di SKY Italia come Project Manager. Dal 2006 al 2011 riveste il ruolo di Responsabile Comunicazione della Divisione Business e Interactive di SKY Italia, dove gestisce le attività di ATL, BTL, Digital, Direct Mailing, CRM, PR ed eventi della divisione. Nel settembre 2011 accetta una nuova sfida e passa a Samsung Mobile Italia come Responsabile Comunicazione Consumer, Divisione TN (ATL, Digital, CRM, Eventi e Sponsorship). Nel nuovo ruolo è responsabile del lancio dei prodotti flagship di successo della divisione telefonia, inclusa la famiglia Galaxy, gestendo campagne olistiche che vedono investimenti significativi su mezzi TV, Digital, Social e piattaforme multimediali che integrano i vari canali di comunicazione. Giuseppe Mazzara Nato in Svizzera, cresciuto in Sicilia e formato a Milano, in Economia Aziendale all'università Cattolica. Da subito il marketing è stato la sua passione in un percorso che ha visto toccare diversi settori e brand multinazionali: da L'Oréal a BMW a Hyundai per arrivare a Kia Motors Italia, dove, dal 1 giugno del 2012, ricopre la carica di PR & Marketing Communication Manager. Il BTL e le attività di direct sono state da sempre un suo "credo" al fine di differenziare il brand Kia dai competitors e favorire la sua affermazione nel mercato italiano.


La giuria 2013 Sergio Müller Ama i risultati. Quando sono positivi è scontato, ma anche quando sono negativi e ha modo di capirne il perché. Un amore che scoppia in Rapp Collins nel 2000 e gli fa vivere da protagonista gli anni dell'evoluzione dal classico direct mailing alla comunicazione relazionale multipiattaforma. Esperienza che in A-Tono gli ha permesso di sviluppare un approccio alla comunicazione che unisce creatività e tecnologia, emozione e azione, awareness e ROI. Ha scardinato il modello classico di reparto creativo per far lavorare in maniera organica creativi, ingegneri, sviluppatori e creare legami sempre più stretti tra brand e persone. Ha avuto l'onore di prendere parte alle giurie dei più importanti premi internazionali di direct marketing come i DMA Echo Awards di New York e Copenhagen, i Caples Awards di New York e i Cannes Direct Lions. Condivide la passione per la comunicazione relazionale attraverso lectures e docenze presso Accademia di Comunicazione, Istituto Europeo di Design. Marco Rosso Nato a Torino nel 1963, Marco Rosso si è laureato in Economia e Commercio all'Università degli Studi di Torino nel 1988. Inizia nel 1988 la propria attività come Account Executive presso la Cemit Direct Media, fondata dal padre Franco nel 1969 , specializzata in servizi per il direct marketing ed ora di proprietà della Mondadori. Nel 1992 si trasferisce a Madrid in Spagna per ricoprire la carica di Direttore Generale presso la Sedinfo SA, casa editrice specializzata nella realizzazione di annuari e guide informative delle attività economiche (Pagine Gialle). Dopo 4 anni, nel 1994, rientra in Italia per fondare la DM GROUP dove continua a ricoprire la carica di Presidente. DM GROUP è la prima agenzia indipendente e a servizio completo nel mercato della comunicazione diretta e interattiva con un fatturato 2011 superiore a 9 milioni di euro, 50 dipendenti e 100 clienti attivi. Nel 2010 fonda la DM TARGET dove ricopre la carica di Presidente. DM TARGET è una società specializzata nella distribuzione door to door di pubblicità. Sempre nel 2010 partecipa con altri operatori di settore alla fondazione della DMA Italia dove ricopre il ruolo di Presidente. Cristina Ziliani Cristina Ziliani è Professore Associato di Marketing presso la Facoltà di Economia dell'Università di Parma, dove insegna International Branding and Retailing ed Economia del Micromarketing. Dal 1998 è responsabile dell'Osservatorio Fedeltà del Dipartimento di Economia dell'Università di Parma, nel cui ambito coordina progetti di ricerca sul tema della fidelizzazione della clientela, realizza il Convegno annuale "Il Futuro del Micromarketing" ­ giunto nel 2011 alla XI Edizione ­ e si occupa del portale web dell'Osservatorio, www.partnership4loyalty.com che nei prossimi mesi verrà completamente rinnovato. E' autrice di diverse pubblicazioni sui temi del loyalty marketing e direct marketing, tra i quali: Loyalty Marketing, 2008, Egeae E-marketing, 2004, McGraw-Hill. Marzia Curone Madrina Premio Speciale Direct Mail ­ Freccia d'Oro La sua vita professionale è sempre stata focalizzata sul Relationship Marketing: dal Direct Marketing, il CRM al Digital Marketing. Laureata in Scienze Politiche (indirizzo economico) presso l'Università degli Studi di Pavia con una tesi sulla misurazione degli investimenti pubblicitari. Presidente del settore Direct Marketing di ASSOCOM. Membro del Comitato Esecutivo di Print Power Italia. er Partner di Relata, Agenzia di Marketing e Comunicazione di Relazione. Partner di INNEXA, Agenzia di Marketing e Comunicazione Digitale. Tra il 2001 e il 2006: all'interno del Gruppo Leo Burnett amministratore delegato e partner, prima in Blue Direct poi Ileo e quindi ARC. Negli anni precedenti titolare di Blue Direct, direttore generale di Interaction (Agenzia di Direct Marketing). Prima dell'esperienza d'Agenzia, lavora nel marketing di aziende quali Ge-Da e Olinet (Gruppo Olivetti).


Short List CATEGORIA CAMPAGNA AGENZIA CLIENTE Automotive Citroën - iLikeDS3 Party KIA Carens - Prénatal Mercedes-Benz nuova Classe A, Metamorfosi femminile Land Rover Defender, Divertimento in corso Ford B-MAX iAd Business and Consumer Services togliere, togliere, togliere. Communications/Utilities Benvenuta Chiara: comportarsi bene conviene Sorgenia - Digital Acquisition 2012 Financial Products and Services DM prestiti Compass Information Technologies Mimaki UVJ-3042 Gradisce un buon caffè? Not-for-Profit L'italiano Balla Male Pharmaceutical/Healthcare Normaderm Hyaluspot Vichy Un insetticida di qualità fa la differenza Product Manufacturing and Distribution Super Message Sic illy, la ricetta dell'e-mail marketing Il caso Canon Italia DONNAD - Un'amica fidata Skinceuticals - Skinclub 2013 Club Unicum Ideal Club A Day in the Life Earthkeepers on the road Nutella for Babbo P&G - Grazie di cuore mamma Publishing/Entertainment Campagna abbonamento L'Espresso Roger Gruppo Editoriale L'Espresso A-Tono ContactLab Diennea DM Group DM Group DM Group Ideal Standard Innexa OgilvyOne Worldwide OgilvyOne Worldwide Wunderman San Carlo Unichips illycaffè Canon Italia Henkel Italia L'Oréal Italia - Div. Cosmetique Active Diageo Italia Ideal Standard Italia Bticino Timberland Ferrero Procter & Gamble Italia DM Group Equent Vichy - L'Oréal Italia Syngenta Crop Protection EventiSi Big Picture Management Associazione Ancora in Piedi E-Servizi Gastone CRM Italia Mimaki Gastone CRM InventaCPM Compass A2A Energia LiveXtension A2A Energia Sorgenia Cooee Italia Cooee Italia CrowdM Italy Relata Roncaglia&Wijkander Wunderman Wunderman Citroën Italia KIA Motors Company e Prénatal Mercedes-Benz Land Rover Italia Ford Italia


I premiati: oro e argento Automotive Wunderman Land Rover Defender, Divertimento in corso Not-for-Profit EventiSi L'italiano Balla Male Product Manufacturing and Distribution Wunderman P&G - Grazie di cuore mamma Product Manufacturing and Distribution A-Tono Super Message Sic


10 

1 2 3

    

 Show results

 
.

Your account
 - Login

Help & info
 -
What's Paperator?
 - FAQ

 -
Prices
 - PDF information and software
Legal stuff
 - Privacy
 - Terms & conditions
Contact us
 - Support

 - Contact us
 - Resell this service

© 2006-2019, PaperatorTM Web Agency - Pointersoft

All trademarks, logos and names belong to their legitimate owners